Attività svolte

  • valuta la situazione riguardante la persona
  • elabora il progetto assistenziale che definisce obiettivi, azioni, risorse da impiegare, verifiche del percorso per rispondere adeguatamente ai bisogni della persona e della sua famiglia;
  • individua il referente del caso, in relazione ai bisogni prevalenti, tra gli operatori che interagiscono maggiormente con l’interessato e con la sua rete sociale di riferimento;
  • ha il compito di monitorare la fase applicativa del progetto e di controllare l’esecuzione delle azioni concordate;
  • verifica l’attuazione dei progetti, determina i tempi e la modalità per il controllo dei risultati;
  • individua le risorse economiche necessarie per la realizzazione dei progetti e dei soggetti tenuti a partecipare alla spesa (Comune, Famiglia, ASP).

Modalità di accesso

L’UVM viene attivata nei seguenti casi:

  • inserimento residenziale temporaneo o definitivo di persone anziane presso case di riposo per non autosufficienti o nuclei di Residenza Sanitaria Assistenziale RSA).
  • inserimento presso Centri Diurni per anziani non autosufficienti.
  • assistenza domiciliare integrata.
  • inserimento diurno in struttura Semiresidenziale (Centro Diurno) per persone con disabilità.
  • progetti di “aiuto personale” per persone disabili adulte.
  • assegni di cura e assegni di sollievo che prevedono la multidimensionale.
  • affidamento etero-famigliare di minore.
  • affidamento a Comunità Educativa di minori.
  • inserimento sociale in ambiente lavorativo.
  • progetto al termine di un percorso terapeutico in comunità per soggetti tossicodipendenti
  • percorso terapeutico in comunità per soggetti affetti da disturbi psichiatrici
L’UVM può essere inoltre attivata, per altre situazioni complesse, su richiesta del responsabile di uno dei servizi che compongono la rete locale e competente per il Distretto Socio-Sanitario in cui è residente la persona interessata al momento della presentazione della domanda. Possono essere valutate anche le persone domiciliate nel territorio dell’ASP CZ previo accordo con il Distretto Socio-Sanitario di residenza.

Servizio erogato

  • Piano di assistenza individuale

Informazioni utili

Dirigente medico responsabile
Dott. Rocco Cilurzo

Orario

Mattina Pomeriggio
Lunedì 8:30-13:30 15:30-17:30
Martedì 8:30-13:30 15:30-17:30
Mercoledì 8:30-13:30 15:30-17:30
Giovedì 8:30-13:30 15:30-17:30
Venerdì 8:30-13:30 15:30-17:30

Ubicazione

Piano terra (atrio)

Telefono

PUA: 0967-999114
Sportello di accoglienza: 0967-999196

Personale

Dott. Antonio Brunetti

Direttore del Distretto

Dott. Rocco Cilurzo

Dirigente Medico delegato

Mario Staglianò

Infermiere Professionale

Antonella Drosi

Infermiere Professionale

Gisella Barbaro

Assistente Sociale

Dr.ssa Franceschina Sorace

Assistente Sociale

Carmelina Squillacioti

Terapista della riabilitazione

Dott. Domenico Ferrari

Specialista in Geriatria

Medici di Medicina Generale

Afferente alla medicina di gruppo KOS